Fer-Energy - Servizi - Risparmio Energetico

Valvole termostatiche – le valvole che fanno la differenza

Nella tecnologia degli impianti di riscaldamento, sono stati compiuti molti sforzi nella direzione del contenimento e della razionalizzazione dei consumi. Ma si può fare di più. Si può regolare la temperatura di ogni singolo ambiente per sfruttare anche gli apporti gratuiti di energia, quelli dovuti, ad esempio, alla presenza di molte persone nei locali, ai raggi del sole che filtrano attraverso le finestre, agli elettrodomestici.
In ciascun radiatore, in sostituzione della valvola manuale, è possibile installare valvole termostatiche che regolino automaticamente l'afflusso di acqua calda in base alla temperatura scelta ed impostata su una apposita manopola graduata. La valvola si chiude mano a mano che la temperatura ambiente, misurata da un sensore, si avvicina a quella desiderata, consentendo di "deviare" il restante flusso di acqua calda verso gli altri radiatori ancora aperti.
In questo modo, si consuma meno energia nelle giornate più serene, quando il sole è sufficiente a riscaldare alcune stanze e quando si può, ad esempio, impostare una temperatura più bassa nelle stanze da letto e una più alta in bagno.

Il risparmio di energia indotto dall'uso delle valvole termostatiche può arrivare fino al 30%.


La Contabilizzazione del Calore nell'impianto di riscaldamento centralizzato: pago per quel che consumo

Il sistema di contabilizzazione del calore calcola la quantità di calore effettivamente consumata in ogni appartamento e, grazie alle valvole termostatiche, consente di regolare le temperature di ogni alloggio secondo le esigenze di ciascuna famiglia.

Cosa occorre per la Contabilizzazione del Calore:

  • La valvola termostatica - La valvola termostatica è una normalissima manopola di regolazione con la quale possibile impostare la temperatura che si vuole raggiungere in ogni singolo ambiente; questa provvederà a mantenere automaticamente costante la temperatura impostata, consentendo o meno l'afflusso dell'acqua calda all'interno del termosifone, che a sua volta scalderà l'ambiente. In questo modo non sarà più necessario aprire le finestre per far diminuire la temperatura negli ambienti, e quindi evitare inutili sprechi di denaro;

  • Il ripartitore elettronico - Il ripartitore elettronico dei costi del riscaldamento, detto anche “contacalorie” viene installato su ogni singolo radiatore dotato di una valvola termostatica, permettendo così di fissare in ogni stanza la temperatura desiderata.
    Il dispositivo funziona in modo del tutto autonomo ed è dotato di un display a cristalli liquidi che legge i dati relativi alla quantità di calore utilizzata.
    All'interno del ripartitore elettronico vi è inoltre un dispositivo di autodiagnosi che ne verifica costantemente il buon funzionamento, segnalando sul display eventuali guasti o manomissioni.
    Ogni ripartitore trasmette a intervalli regolari le informazioni a una centralina posizionata all'esterno degli appartamenti, normalmente nel vano scala. Tale centralina raccoglie le Informazioni sullo stato di funzionamento di ogni ripartitore: consumi, anomalie, manomissioni...
    La centralina ha inoltre la funzione di memorizzare tutti i dati relativi al consumo mensile di ogni termosifone;

  • Sistema di lettura remoto - Durante la stagione invernale un tecnico specializzato provvede a rilevare dalla centralina, attraverso un sistema di lettura remoto, tutti i dati relativi al consumo di ogni corpo scaldante. I dati raccolti permettono di effettuare la contabilizzazione del calore per ogni unità abitativa e la conseguente ripartizione delle spese di riscaldamento. La correttezza del calcolo è garantita dalla possibilitè di parametrizzare il ripartitore con le caratteristiche fisiche di qualsiasi radiatore in commercio. Il display del ripartitore, consentendo la visualizzazione dei consumi, garantisce all'utente finale la trasparenza della fatturazione.
    La centralizzazione dei dati via radio semplifica il rilievo dei dati di consumo e la pronta segnalazione di eventuali anomalie.

Risparmio energetico grazie alla Contabilizzazione del Calore

Il risparmio energetico ed economico che ne consegue è evidente: in Italia infatti, nei condomini dove la contabilizzazione è una realtà già da alcuni anni, si ha un risparmio medio del 30%.
Questo risultato è significativo non solo per il ritorno economico individuale che ne consegue, ma anche in termini di salvaguardia ambientale. Il riscaldamento è infatti, dopo l'inquinamento prodotto dai veicoli a motore, la maggiore causa di inquinamento delle nostre città.
Ogni anno nel nostro paese, per riscaldare le abitazioni, bruciano circa 14 miliardi di mc. di gas, 6.5 miliardi di litri di gasolio. Così facendo si riversano nell'atmosfera circa 370.000 tonnellate di sostanze inquinanti, come ossido di zolfo,di azoto e di carbonio.
Il sistema di contabilizzazione calore permette di limitare l'inquinamento atmosferico e di ridurre la bolletta in modo intelligente e razionale, senza negare ai nostri figli il diritto di vivere in un ambiente pulito e ricco di risorse.

Cosa aspetti?

  • Non occorrono opere murarie;
  • Non occorre sostituire la centrale termica;
  • Si ottengono riduzioni sui consumi fino al 30%;
  • Migliori l'aria che respiri;
  • Usufruisci degli sgravi fiscali del 65%.

Ti offriamo:
  • consulenza sul risparmio energetico;
  • progettazione, fornitura e installazione “chiavi in mano” del sistema di contabilizzazione del calore, con personale specializzato e certificato, in possesso di tutte le abilitazioni di legge;
  • lettura periodica dei dati di consumo di ogni singolo ripartitore di calore;
  • ripartizione dei costi secondo il consumo effettivo rilevato;
  • supporto nello svolgimento delle pratiche amministrative per usufruire degli incentivi e degli sgravi fiscali previsti;
  • possibilità di pagamenti rateali con semplici forme di finanziamento.